"UNDICI RIGHI" Editoriale... 19° Giornata

ritratto di Stef5090

"Dammi solo un minuto, un soffio di fiato, un attimo ancora..." (1) e ogni finale dell'ultima giornata di andata è stravolto: a partire dall'anticipo del sabato sera dove il Napoli tra le polemiche Samp, per un'espulsione di Silvestre alquanto esagerata, ribalta una partita complicatissima con il partente Gabbiadini e con Tonelli in gol al 95'. La scia è seguita nel lunch-match dall'Inter che con la doppietta di Perisic al 47' del primo tempo e con il colpo di testa all' 87' su pennellata di Joao Mario, ha ragione dell'Udinese, infilando la quarta vittoria consecutiva. Anche i cugini rossoneri si accodano agli ultimi giri di lancetta con Bacca all' 88', su un voglioso Cagliari; per il bomber del Milan ritorno al gol che mancava dal 2 di ottobre. Alle danze last-minute prende parte anche la Lazio che con Immobile al 90' coglie tre punti pesantissimi sul Crotone. I calabresi se terminassero le loro sfide all' 80' sarebbero nella pancia della classifica...

"Tutti dobbiamo avere un po' di ambizione nella vita: la tua è lo scudetto...!" (2) è l'indicazione chiara e netta che Luciano Spalletti sta cercando di trasmettere alla Roma, che ora è meno appariscente, ma più concreta. Lo 0 a 1 di Genova è un ottimo viatico, vanificato come al solito dalla Juventus che annota sul tabellino un'altra doppietta targata Higuain nel 3 a 0 sul Bologna.

"Buio negli occhi poi, bruciati da una vita di smog e un pò di luce mai..." (3) per chi naviga nei bassifondi della graduatoria. La sconfitta del Palermo a Empoli col rigore di Maccarone sembra un crack decisivo nella lotta salvezza. L'ipotesi di una serie A con 18 squadre sarebbe l'ipotesi più logica, per non ritrovarsi con un lotto di squadre già senza obiettivi a metà stagione e ravviverebbe l'interesse del torneo, soprattutto a livello internazionale.

"La vittoria migliore, la più sicura, quella che ne prepara altre, si fonda sul concetto di squadra, allenato, organizzato e preparato, affinchè ogni giocatore agisca nel miglior modo possibile..." (4). E' un peccato che questa idea di pallacanestro per EA7 Milano valga solo nella Serie A dove è saldamente al comando con 12 vittorie su 14, mentre nell'estenuante torneo a 16 squadre di Eurolega fatichi non poco e con molta probabilità non raggiungerà le final-eight. Tornando al campionato seguono a sole due lunghezze Venezia e Avellino, mentre sul fondo annaspano Cremona e Varese con soli 8 punti.

 

(1) = citazione tratta dalla canzone "Dammi solo un minuto" dei Pooh, dall'album "Rotolando respirando" del 1977. In tempi più recenti è diventata cover di successo da parte dei Gemelli Diversi, sotto il nome di "Un attimo ancora" nel 1998.

(2) = è uno dei tanti cartelli che Helenio Herrera detto "il Mago", appendeva negli spogliatoi dell'Inter. Considerato tra i migliori allenatori di sempre negli anni '50-'60 porta nella bacheca neroazzurra tre scudetti e due Coppa Campioni. Nella sua memorabile carriera due Liga conquistate con l'Atletico Madrid tra il 1949-1952 e due col Barcellona nel 1958-1960, in aggiunta alla Coppa di Spagna e alla Coppa delle Fiere ( Coppa Uefa ) nel 1958.

(3) = citazione tratta dalla canzone "Nel cuore del caos" dei Vanadium, dall'album omonimo del 1995.

(4) = James Naismith è considerato l'inventore della Pallacanestro. Docente di Educazione Fisica nato il 6/11/1861 ad Almonte è di origine canadese, poi naturalizzato statunitense nel 1925. A lui si attribuiscono le prime 13 regole fondamentali del gioco e la prima partita organizzata nella palestra "Springfield College" tra docenti e studenti. Inoltre gli si attribuisce il merito di aver inventato il casco per i giocatori di Football Americano.
 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)