Vie' come sei (a Kurt)

ritratto di Quinzioatta

 

Dice che er certificato
ch'è de morte documento
porta scritto "s'è sparato"...
...er fucile lo strumento

Me ricordo so' rimasto
'n ghiaccio sur televisore
nun parlavo, er core pisto
fermo 'n piedi... quante ore...?

È 'n effetto arquanto strano
ripensa' ai mi' diciott'anni...
...me pijasti pe' la mano
a 'ndovinnamme li malanni

Quelli de l'adolescenza..
...der periodo burascoso!
Passo de la confidenza
co' la vita più festoso...

...ma l'ormone va 'n subbujo
poi comprenne è 'na gran croce
casca facile 'no sbajo
e voi fa' sgobba' la voce

Tanta voja de sfogalla
come te c'avevo drento...
...incoscienza su la spalla
e 'ndomito divertimento

Ner lontano novantuno
la partenza de 'sto gioco...
...che qua soprattutto uno
ne lo stommico fu er foco

Cinque dischi c'ho 'ncurcati
ma c'è 'n fatto che mò esiste:
Nevermainde è nei primati
in quanto a prestazzioni viste

'Nfatti ne li grandi er posto
te sei presto accaparato...
...mica che sei stato 'n mostro
grazzie a 'n corpo suicidato

Crist e Deiv fecero er botto
'nsieme ar genio de Abberdinne...
...te c'hai pijato 'n ber cazzotto
quer successo come 'n firme

Tutt'er monno vide nasce
rocche novo detto grunge
era come er bimbo 'n fasce
ma 'n malloppo fece munge

De disegno e de scrittura
eri talento troppo vero
de la musica natura
co' quell'estro mai leggero

Timbro che bucava l'anima
cor fascino stridente...
...che tajava come lamina
l'orecchie de la gente

Io strillavo a squarciagola
'na chitara sempre addosso
pe' imitatte annavo a gara
(quache accordo 'n po' ortodosso...)

Puro grazzie a te l'inglese
posso di' ch'è robba mia
sforzo l'ugola, 'st'arnese
che cor fiato è acrobbazzia

'Ste corde vocali stanche
nun se so' rotte le pa**e
come te a la Nova Iorche
ancora è voja de cantalle

Hai parlato der disaggio
a costata' l'ipocrisia
fomentata da 'n miraggio
sbandierato pe' mania

Che l'amore è 'n'artra cosa:
sbatte ar muro e lascia er segno
pungne er gambo de la rosa
chi lo strigne paga pegno

Solo certi come te sanno
conta' e n'è mai banale...
...certi carcoli poi vanno
a fini' sempre all'ospitale

"Tutti luridi i drogati!"...
...è sentenza der bigotto
che se sente maggistrato
ma de drento è già corotto

M'hai lasciato testamento
granne e grosso e puro amaro
e 'gni tanto me risento
de torna' a fa' er casinaro

Espressione de la brama
che c'eleva l'intelletto
pe' te è stata quer "Nirvana"...
...'sì profonda ner concetto

Mò te 'mmaggino gueriero
'n tera libbera de pace...
...anima de avventuriero
che ce spurcia e mai nun tace!

La provocazzione è gusto
de sfida' er senso comune
quer che 'a gente dice giusto
pe' abbituddine e costume

...E pe' capitte nun ce serve
da fa' statue né musei...
...er messaggio da nun perde
è questo qui: "Vie' come sei"...*

(2002)

* http://www.azlyrics.com/lyrics/nirvana/comeasyouare112552.html

 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento