raccontano di me

ritratto di arkom

Raccontano di me...

raccontano di me..

che sono un tipo istabile

come una sedia di cartone sotto il culo di un gigante.

Che vado su'con poco

per poi crollare giù con ancor meno

che son pericoloso...benzina in mezzo al fuoco

...che son un tipo complicato

con più spigoli che angoli

difficile da prendere..fuggiasco tra la gente.

Che non salvo le apparenze mai!

che cerco sempre e solo guai

che non sto stare al mondo

perché non stringo mani

non scendo a compromessi

e non penso mai al domani

non sfodero sorrisi a cazzo

non lecco il culo mai a nessuno!

Raccontano di me..

che faccio troppi sbagli

non seguo mai le regole

e sto fuori dagli schemi

non giro come gira il mondo

e vado sempre in senso opposto

che sono troppo strano

meno umano di un alieno

che faccio troppi sogni

e vivo sempre a modo mio.

Sostengono di me

che sono un prodotto difettoso

che andrei restituito

smontato e riassemblato

che faccio troppi danni..troppi casini

che bevo troppa birra e mi perdo nei miei viaggi.

Ma in fondo la vita che cos'è?

un cerchio in un quadrato che rotola nel vuoto

Ma in fondo la vita che cos'è?

Dicono di me...

che non mi siedo mai nel posto giusto

che..rispondo sempre

anche quando dovrei stare zitto

che non mi fermo mai...

nemmeno se ho davanti Dio

che me ne frego sempre troppo

e che dopo poi ci soffro e piango

che passo troppo tempo a starmene da solo

che in testa ho troppi mostri

e che sono sempre in bilico

tra inferno e paradiso

Ma in fondo questa vita che cos'è?

una fermata di tante verso una destinazione finale?

o semplicemente un viaggio a tempo perso

tra un respiro e uno spinello?

Ma in fondo la vita che cos'è?

son io che lo chiedo a te

e tu che lo chiedi a me.

 

raccontano di me-by Arkom freeflight

© 2017

diario di un sogno by arkomfreeflight
 

http://arkomfreeflight.blogspot.it/

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)