cìnq-sèe-sètt

ritratto di shapiro49

Immagine correlata

 

Cìnq, sèe, sètt'

e

il fluttuar dei passi, spezza

il silenzio del proscenio

quasi ancestrale si distende

come un rito

d'Amore

quei guizzi istintivi di danza

volteggiano sulla traccia acustica

dell'imbizzarrito violino

con nuance melanconiche

conduce

plasma, le figure nell'aria immota

aleggiano sulla cenobica platea

di stupore paludata

fino all'epilogo quando

la claque, apre

la chiusa degli applausi...

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)

ritratto di la mozzarella

Con maestria esprimi la

Con maestria esprimi la grazia della danza... sembrano quasi avvolti di eterea magia i passi che si muovono tra i tuoi versi.

Complimenti caro Sir!

ritratto di shapiro49

Oh grazie Lady

Oh grazie Lady Ella..........sempre grande il tuo conforto.

ciao e buona serata

ritratto di Baldo

Il commento precedente

è un applauso che non si può non condividere. Tu accompagni i passi della danza con i tuoi versi avvolgenti.

Ciao! Baldo

ritratto di shapiro49

Baldo....sempre gradita la

Baldo....sempre gradita la tua presenza..............

buona giornata

E

E applauso sia...anche all'estensore, ovvio!

ritratto di shapiro49

Cremaelimone..........mi

Cremaelimone..........mi inchino a gli applausi.............grazie

ciao e buona giornata