le notti dell'abbandono

ritratto di arkom

Le notti dell'abbandono

Mi tengo a bada.

Imbroglio e sbroglio dinnanzi al lupo

ai piedi di una notte senza sonno

che sale su' col sapor d'assenzio

tra le pieghe di un lenzuolo sgualcito.

Io..tra le mie innumerevoli vite

accatastate nell'anima

e tu..con i tuoi discorsi sul vento e la follia.

Noi con le nostre ferite

la tua grazia

e la mia pazzia

dolce metà di ogni mio respiro

tenera amante in questo letto

che ogni angolo ancor dipingi col tuo sapore.

Ti inseguo

ti perdo

e poi ti ritrovo

candida come corolla

noi…

sorpresi da un addio.

Da un destino che della fine non fece previsione

né la temeva

che ora sfoga in una lacrima

nuda...per te e per la luna

-le notti dell'abbandono- © 2017 by arkomfreeflight

is licensed under a Creative Commons Attribuzione –

Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License.

http://arkomfreeflight.blogspot.it/

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento

ritratto di Tintin

Anche sull'amore

è stato scritto e riscritto, ma questa tua è piena di sentimento e dolce malinconia. L'emozione arriva, il testo scorre. Mi è piaciuta molto. 

Ti ringrazio anche per lo sfondo bianco che ha facilitato la lettura:) Ciao 

ritratto di arkom

grazie

e a scanso di equivoci grazie anche per gli altri commenti..anche quelli servono se son costruttivi,bhe lo sfondo ti avevo scritto che ne avrei tenuto conto,e per quanto riguarda l'averti trasmesso qualcosa mi ha fatto piacere.ma il piacere maggiore per me resta quello che sento quando qualcuno spende 5 secondi del suo tempo per leggere ciò che scrivo...quindi il grazie maggiore rimane quello 

ritratto di Tintin

Nessun equivoco!

Hai lo spirito giusto...che piace a me ! :) 

ritratto di arkom

mi piace che sia un tratto in comune

è sepre un bene quando si parla la stessa lingua ;)

ritratto di monidol

Molto diversa

dalla precedente. Questa è densa, rotonda, eppure sa sorprendere con visioni e accenti imprevisti.
Molto bella.
monica

ritratto di arkom

grazie Monica!

anche in questo caso dico che..più dell'apprezzamento alla forma,al contenuto,e all'emozione che ne sia poi scaturita durante la lettura, fa piacere appunto che da parte tua ci siano stati quei 5 secondi di tempo spesi per lettura.Mentirei se non ti dicessi che queste parole come quelle della precedente sono figlie della stessa madre come si dice in gergo.