QUANDO LA MODA OLTRAGGIA IL BUONSENSO

.

Mi sono fatto fare un tatuaggio

sì, proprio lì, … sull’organo maschile,

sinceramente ho avuto un gran coraggio,

perché il lavoro era molto ostile

 

in quanto per poterlo effettuare

doveva, per un’ora stare eretto,

così mi son dovuto procurare

le pillole per renderlo perfetto !

 

… Al termine era tutto colorato,

sembrava un obelisco di cemento,

ma d’improvviso, poi, … s’è ritirato

ed è sparito il magico ornamento !

 

Ho contestato il lavoro fatto,

perché non si poteva controllare

se quel disegno risultava esatto …,

ma son stato costretto a compensare

 

l’artista che con umile pazienza

si era sottoposto a quell’azione.

Son ritornato a casa con urgenza

e, poco dopo, per soddisfazione

 

mi son recato al bagno a curiosare …,

il pene stava … in fase di riposo …

non son riuscito bene a visionare

l’intero tatuaggio prestigioso !

 

La sera, a letto, insieme alla consorte,

tra un bacio, qualche tenera carezza

e in preda a una passione alquanto forte …

il pene aveva assunto la lunghezza …,

 

ma era per l’effetto precedente,

ovvero per le pillole ingoiate …,

da renderlo disteso e prorompente,

le voglie s’eran già moltiplicate …

 

quand’ecco che mia moglie se n’è accorta

che c’era del colore intorno al “coso”,

s’è subito arrabbiata ed è insorta

dicendomi in un modo calunnioso:

 

“Ma che bisogno c’era di truccare

un organo adeguato per il sesso,

mi spiace, son costretta a rifiutare !

L’igiene è basilare nell’amplesso !

 

Sei sempre stato un uomo intelligente,

ma questa volta hai fatto un grave errore,

comprendi pure tu ch’è sconveniente

unirsi in questo modo a far l’amore !

 

La pelle sottoposta alla frizione

di polveri e miscele colorate

durante l’atto di penetrazione

rilasciano infezioni incontrollate !

 

Capisci che puoi rendermi un gran danno

e, poi, l’intimità va rispettata,

non voglio certo prendermi un malanno

in quella parte alquanto delicata !

 

Fintanto che mantieni il tatuaggio

io mi rifiuto d’essere tua moglie,

ragiona, fatti fare un “resettaggio”,

sennò puoi rinunciare alle tue voglie !”

 

Ci son rimasto veramente male,

però mia moglie non aveva torto,

l’intimità, è cosa naturale,

va rispettata sempre in modo accorto !

 

Frattanto il pene s’era già afflosciato

destandomi una forte delusione

ed il disegno s’era “compattato”

facendomi provare l’avversione !

 

… Allora son tornato dall’artista

e mi son fatto togliere il disegno !

… A letto, adesso, son protagonista,

ci divertiamo … con focoso impegno !!!

.

 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento