Trecento letture in più della media!

Sono un ingenuo che capisce nulla
della tecnologia ch'oggi imperversa
e al quale qualche dubbio sempre frulla
nella mente che in internet s'è persa.

Mi domandavo in mezzo a gran tormenti
perché in certi siti internettiani
ci fossero poeti ...no, portenti,
che avevano letture a piene mani

senza che le poesie da lor postate
crisma avessero poi di tal grandezza
e anzi mi paressero impostate
in maniera davvero molto grezza,

mentre che dei poeti la gran massa
rimaneva al di sotto, poverini,
ed il lirico illustre sempre incassa
dieci volte il successo dei tapini.

Un amico ben furbo e preparato
ha risolto alla fine la mia angoscia
e in tre balletti, bravo, mi ha spiegato,
di questo giallo il prima e pure il poscia.

Basta mettere il link della poesia
su facebook o tanti siti adatti
e allora giungeranno in allegria
i contatori proprio come matti.

Sulla base di quello che ho capito
ho messo un link sul sito adatto a cosa
e son rimasto invero assai basito
dalle letture ricevute a iosa.

Ma il bello ve lo voglio rivelare,
solo quel link io pubblicai, che scaltro!,
ma restava il poema da trattare,
solo il titolo misi e niente altro.

E ho ricevuto ben trecento assensi
d'una poesia che scritta non avevo,
per non incrementare quei consensi
ho cancellato tutto, il che dovevo.

Ringraziato ho l'amico che mi aveva
finalmente spiegato questo arcano,
ma se da un lato questo mi piaceva
dall'altro mi portava un senso strano.

E mi son detto, molti hanno capito
il mistero di chi 'sì in alto eccelle
e che viene a valanga ben riempito
come il morbillo fa sopra la pelle.

Soltanto io ero rimasto incerto
e non capivo come si poteva
portare sopra il capo un tale serto …
c'è ora chi dal dubbio mi solleva

ma m'induce un pensiero ch'è insistente
e mi frulla costante nel cervello,
io d'internet non ne capisco niente,
datemi pur di bischero o pivello!

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (4 voti)