Le pezze al culo ed i "pastrocchi" Italiani

“ Le pezze al culo” e

i “ pastrocchi” italiani.

 

Sarebbe interessante sapere perché Beppe Grillo consideri un “ Pastrocchio” la legge sullo  “ Ius Soli” in discussione alla Senato.

Nella vita di tutti i giorni non basta definire “ cretino” una persona perché questo sia veramente tale. In molti casi dare del “ cretino” agli altri significa dare del cretino a se stessi. Ricordate? “Chi lo dice sa di esserlo cento volte più di me …”

Nel caso dello “ Ius Soli” è molto probabile che non sia un “ pastrocchio” la legge ma chi la giudica tale senza essere in grado di spiegarne i motivi.

Al di là di queste considerazioni esiste, comunque, il fatto che la legge ha lo scopo di normalizzare le condizioni di vita di chi nasce e cresce in Italia da genitori stranieri.

 Grillo dovrebbe avere il coraggio di guardare in faccia ai bambini che stanno studiando e crescendo delle nostre scuole e dire loro: “ Tu non sei cittadino italiano! Non hai i diritti di un cittadino italiano ma solo i doveri. Per noi non sei neppure un negro!”.

Negli Stati Uniti la popolazione di colore, infatti, ha diritti che non vengono rispettati. I nati in Italia, invece, questi diritti li avranno solo a partire dal 18º anno di età. A partire da quel momento, infatti, saranno utili come produttori di reddito e noi avremo bisogno di loro per sostenere l’economia ed  il nostro sistema pensionistico.

Quei bambini, oggi, costituiscono un costo che non vogliamo sostenere. Un investimento che non vogliamo fare. Devono rimanere cittadini di seconda categoria, senza diritti ma solo doveri. Guardati con sospetto dai nostri figli che, domani, avranno bisogno di loro per conservare l’attuale livello di vita.

La totale mancanza di una visione prospettica della nostra realtà economica e sociale ci condanna essere considerati “ I re del pastrocchio”, gente capace di tamponare i problemi esistenti ma non di affrontarli e risolverli.

Se siamo ancora un Paese con “ le pezze al culo”, che hanno la funzione di coprire gli sbreghi nei calzoni troppo consumati, è solo perché ci si preoccupa di correre ai ripari. Non si firma una legge che apre nuove prospettive al nostro Paese e la si definisce “ un pastrocchio” solo perché non si capisce che cosa contiene o si vuole compiacere un tipo di elettore, affetto da miopia, che avrà sempre le pezze al culo.

Questa gente sarà sempre d’accordo di dichiarare pastrocchi le leggi che non capisce e non capirà mai perché è sempre e comunque preoccupata di difendere i propri interessi e  non conosce il modo migliore per realizzarli.

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento