D'estate

ritratto di Carmine Ianniello

Stridono i gabbiani

tra gli umani sollazzi

e il mare d'estate

calmata l'onda

rapite le conchiglie

solletica scogli

muore d'inedia

 

Tra tempeste lontane

dove danzano le meduse

lì risorgerà

Gradimento