CALORE ROSSO

ritratto di Sabyr

È magnifico

quando la purezza

si corrompe

e si dissacra

tra le dita

e tutto esplode

selvaggio

 

quando gli argini

delle vene

si rompono

e il fiume preme

contro i sensori accesi

della pelle

e nell'interno

 

la fiamma dall'inguine

sale piano

su per la schiena

brivido di sudore

sulla nuca

e gli occhi diventano

un voyeur

 

È l'apice del calore rosso

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento