IL LAMPIONE

ritratto di michael-santhers
Annaffiato da un cane
vede una borsetta
che cambia con forza padrone
a cui fa ombra sgorbio che fugge
 
Frigge nebbia,
grosso dito
oscilla a diniego
al non senso
 
Occhio di polifemo
vede tutto e non può raccontare
 
Trespolo a un gufo
svela presagi
abbaglia trame
fa occhiolini d'intesa
bagliori d'arrivederci
e intermittenze d'allerta
 
Timer d'addii
e scintille d'incontri
reggi schiena d'indecisi
aspetta il giorno
e Ponzio pilato
a giornalisti e gendarmi
forse un giorno testimonierà
a una telecamera
o a un amore bruciato
-----------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento