ABBIAMO SUPERATO IL LIMITE ESTREMO

.

Gettiamo il cellulare in una fogna

o dentro al cassonetto dei rifiuti,

perché non c’è più dialogo in famiglia,

sembriamo solo tanti sconosciuti !

 

La figlia con lo smartphon sempre acceso

che guarda i messaggini degli amici,

nel mentre la minestra s’è incollata …,

… vi sembrano persone assai felici?

 

Il figlio con il dito in movimento

sul Tablet per far scorrer le facciate,

in tavola ci sono sei persone …

nessuna ha ancor toccato le posate !

 

Il padre con la madre restan muti

guardando sia il figlio che la figlia

affaccendati entrambi in altre cose …,

dov’è finito il vivere in famiglia?

 

Il terzo figlio, il piccolo di casa,

si guarda intorno … ha fretta di mangiare

perché c’è la play-station che l’aspetta

in cameretta, è pronto per giocare !

 

La suocera vorrebbe intervenire

per fare la sua solita lagnanza,

ma tace per non far urtare tutti

riguardo alla spiacevole creanza !

 

… Al giorno d’oggi la tecnologia

ha invaso l’abitudine globale,

chi sul computer, sempre a navigare

e chi per interesse personale.

 

Ormai non c’è più dialogo nel mondo,

si fan le guerre, si scommette in borsa,

ma non si parla più come una volta,

la vita è diventata una rincorsa

 

d’impegni, di precisi appuntamenti,

d’orari di lavoro e di carriera,

noi siamo tutti presi dagli eventi,

ma il dialogo si fa … di più in galera !

 

Fermatevi un momento a ragionare:

da quanto lungo tempo non parlate

in casa o con i cari vecchi amici?

Ma certamente … non vi ricordate!

 

Tra le mura domestiche, purtroppo,

si corre da mattina fino a sera,

la spesa, la cucina, i figli a scuola,

… si vive in un critica atmosfera !

 

I coniugi a letto sono stanchi,

riposano tranquilli in santa pace,

ma senza dialogare, in gran silenzio,

il tempo è diventato assai vorace !

 

Non ci si guarda più come una volta,

si evita ogni forma di contatto,

non ci si ferma più per salutarci,

il dialogo rimane insoddisfatto !

 

Vorrei tornare a casa dai miei nonni

con la polenta stesa sopra il piano

e dodici persone col cucchiaio …

parlavano, allungavano la mano …

 

I tempi son cambiati, questo è vero,

però, purtroppo, è colpa del progresso

che sta mettendo tutti … in clausura,

la civiltà dell’uomo … è in regresso !

.

 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento