CERTE CASE

ritratto di michael-santhers
Certe case pacchiane di ricchi
ove sol'intento è stupire
hanno atmosfere d'arraffi
e di troni festeggiati a pernacchie,
misti arredi antichi e moderni
con la storia nel baratro
e i padroni esacerbati a costruire
ponti d'elogi
 
Dietro cancelli di cupidigia
certe case lucidate, pulite
da cameriere Filippine
pagate a ore ma in nero
sembrano cliniche
dove l'ordine mette in fila il dolore
e i mobili scacchi
a scoraggiare le mosse
mentre alle pareti, quadri
che valgono e basta
e ad appenderli difficile
trovare verso giusto del gancio
 
Certe case di povera gente
trasudano storie d'avi e fatiche
con oggetti narranti
accalcati con garbo
e dovizie in miraggi
ognuno ha uno o più cuori
a osservarli pulsano ancora
a toccarli cullano dita
alle fossa scavate dai calli
e si vede ancora la pista da ballo
ove danzarono armoniosi
sorrisi e miserie
tra sogni e applausi di bimbi
-----------------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)