E PENSARE CHE C'ERA IL PENSIERO

ritratto di GiuliaRebecca

https://youtu.be/MIya3FOWbY0

 

 

dovunque c'è un grande sfoggio di opinioni piene di svariate affermazioni

un mare di parole, ma parlano più che altro i deficienti
e l'uomo che non ha più il gusto del mistero, che non ha passione
per il vero, che non ha coscienza del suo stato
è come un animale ben pasciuto

si inventano demagogie
e questa confusione è il mondo delle idee
a questo punto si può anche immaginare
o rinventare un cartesio nuovo e un po' ribelle
io penso dunque sono... un imbecille
 
 
Il tuo gradimento: Nessuno (3 voti)

ritratto di GiuliaRebecca

se io sapessi

se io sapessi, che bello se sapessi
se quando soffro
mi convenga toccare il fondo o andarmene a ballare
se io sapessi scegliermi un amante
se io sapessi veramente
distinguere un delirio idiota da uno intelligente
se io sapessi se sia meglio essere fedele
e in ossequio alla morale
rinunciare tranquillamente a una scopata celestiale

se io sapessi cosa mi fa bene
se io sapessi cosa mi fa male
nella marea di cose e di persone che ho intorno
se non tradissi le mie pulsioni vere
potrei sul serio diventare
una donna pluricentenaria
forse eterna.

ritratto di Nikètor

non cancellando,ma meditando

si sfrutta saggiamente il contradditorio.

 bacio quelle tue inquiete desiderabili labbra.Buona giornata.