DAL PRIMO MOMENTO

ritratto di Anna De Felice

 

Fin dall’inizio per me una sorpresa

Estatica ti ascoltavo dolcemente sospesa

In uno spazio pulito ed estremamente esclusivo

Cautamente ci entravo, tristemente ne uscivo

E non credo si tratti di una magia

Se ogni tua parola mi sembrava poesia

Alle mie orecchie purtroppo avvezze

Solo a stupide frivolezze.

Incapace di credere che ti abbia incantato

Quando d’un tratto tu mi hai baciato

Magari lo hai fatto per svago o per gioco

Ma lo sai che ci si brucia a giocare col fuoco?

Tu mi piaci, tu mi hai capita

Se me lo permetterai, saprò colorarti la vita.

10/04/2017

 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)

ritratto di Vecchio Mara

ma che bella!

è stupenda, complimenti!

Ciao Anna

Giancarlo