Tu pensi solo al sesso

ritratto di nientedinuovo

 

 

 

Rido.

Vorrei tanto sapere (ma anche no) che ne pensa a riguardo la ragazza che ho appena buttato fuori dall’auto nel racconto precedente.

E Matelda, la mia ragazza ninfomane, alla quale dicevo “Vengo se mi giuri che non facciamo l’amore.” Che quando mi ha proposto di chiamare la sua amica Francesca per farlo in tre s’è sentita rispondere “No grazie”.

O cosa ha pensato Paola l’architetta, che tanto mi piaceva, quando mi ha invitato a cena a casa sua perché i suoi compagni di università erano via e poi, spogliandosi davanti a me, mi ha chiesto se volevo fermarmi a dormire lì, visto che c’era posto, e io le ho detto che non volevo darle disturbo, che abitavo a due passi e me ne sono andato.

Per non dire di Rosetta che aveva deciso di darmi la sua verginità e io, che non sapevo cosa fosse perché non la avevo mai avuta da nessun’altra, gliel’ho lasciata.

O Gloria, che si fermava a dormire a casa mia e si faceva trovare a seno nudo quando il mattino le portavo il caffè e mi invitava ad accoccolarmi sul suo lettino e poi, quando era troppo tardi, ho scoperto che quello nemmeno le piaceva?

E la piccola Polly? Quando ho fatto di tutto per farla godere senza infilarmi dentro di lei, perché così pensavo di restare fedele alla Giuliana, ma poi si è stufata e ha voluto che la prendessi, ma non sono voluto venire per il principio di cui sopra?

E che dire della povera Giuliana che, dopo avermi chiesto se potevo gentilmente infilarglielo anche di dietro, così come consigliavano le sue colleghe commesse, se l'è visto negare perchè, nonostante tutti i dovuti accorgimenti, mi pareva le fosse troppo doloroso?

E Gabriella? Che nell’unica occasione che abbiamo avuto (e sapevamo che altre non ce ne sarebbero state) non ho voluto infilarla perché non avevo preservativi?

E la piccola Amel che ha solo dormito con me e magari ha pensato di non piacermi?

O la Paola due, che ha dovuto portarmi su un tetto di Venezia pieno di luna per saltarmi addosso sussurrando “cosa fai birbante?”

Oppure Valentina che mi si è infilata a letto nuda dicendo “Però non facciamo l’amore.” E si è sentita rispondere “Certo che no.”

Per non dire di Fio, che al suo grido di battaglia “Ma devo fare tutto io?” mi ha bloccato nel locale dei bagni, lì dove suonavo (e c’era anche Ambra con me,) e mi ha baciato e messo le mani sui suoi seni e sul suo culo e quando l’ho spinta nella toilette delle donne s’era già spogliata prima che si richiudesse la porta, ma io me ne stavo andando via…

E Stella, che dopo che ci eravamo baciati e ribaciati e fatti mani ovunque, veniva a casa mia, si stendeva sul mio letto e io le ho sempre e solo fatto coccole perché la sentivo triste?

E Alessia? Che mi ha detto senza fare tante storie che mi aveva visto farmi una pippa davanti a lei mentre dormiva (ma non era vero, naturalmente) e che era arrabbiata perché non l’avevo invitata a partecipare all'azione e io non l’ho fatto nemmeno dopo che aveva cercato di farmi capire le sue intenzioni nei miei riguardi?

O Rosi e Maria, che venivano un giorno sì e uno no per curarmi dell’abbandono di Valentina e non le ho mai ringraziate come si aspettavano?

E cosa avrà pensato Sofia quando mi ha detto “Adesso ti sbatto sul primo platano.” e io le ho risposto che mi dispiaceva, ma stavo attraversando un brutto momento della mia vita in cui stavo cercando di essere fedele?

Vi rendete conto che se non mi fermo qui la lista si fa infinita?

E che non mi viene più da ridere?

 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento

ritratto di effetticollaterali

Toh uno scopatore gentiluomo!

Anche malinconico. Anche instancabile collezionista... Divertente

ritratto di nientedinuovo

malinconico scopatore mancato, ma gentiluomo

Caro effetticollaterali, grazie del sostegno! Perché più che gentiluomo credo che le ragazze mi chiamassero tonto, stordito quando mi andava bene, e più che scopatore "serata buttata via". Collezionista, questo sicuramente sì, ma di figuracce. Ma le donne si rassicurino, che molte si sono vendicate. Come Fio che, rimasta al locale quando me ne sono andato in hotel con Ambra, s'è intrattenuta con Marco, l'armonicista, e me l'ha mandato poi a salutarmi ordinandogli di mettermi le dita sotto il naso. Quelle dita che gli ha fatto generosamente infilare dove non me l'ero sentita di entrare io. Credo che la malinconia che avverti stia nella mia presunzione di pensare che a loro sia un po' dispiaciuto, che ci pensino ancora. Grazie anche per il divertente

ndn :)