TU SEI PEGGIO DI UN'APE REGINA

.

Ci siamo conosciuti alla stazione,

nel mentre salivamo sul vagone.

Tu avevi una valigia di cartone …

e siamo scesi, insieme, a Frosinone.

 

Parlavi in un dialetto piemontese

con l’inflessione dolce, assai cortese.

Avevi abbandonato il tuo paese

per fare la badante ad un inglese.

 

Ci siamo messi insieme ed il rapporto,

ti dava, soprattutto, quel conforto

che ti è sempre mancato, e non a torto,

perché subisti un infelice aborto!

 

T’amavo e ti compravo mille cose:

vestiti, scarpe, lingerìe costose,

profumi e mazzi di gardenie e rose.

Tu eri la più bella delle spose!

 

Volevi la pelliccia di visone …

… te l’ho comprata senza esitazione!

Volevi pure un’altra abitazione …

… te l’ho acquistata al prezzo di un milione!

 

A casa mia t’hanno bene accolta …

… con quella parlantina alquanto sciolta

e l’aria sbarazzina e disinvolta!

Sembravi bella, buona ed anche colta!

 

Avevi delle dita assai leggiadre,

leggere, come quelle delle ladre.

… Sei stata, poi, sorpresa da mia madre

durante quell’amplesso con mio padre!

 

Ti amo ancora … quanto è vero Iddio!

Da te desideravo un figlio mio!

… Ma t’ho trovato a letto con mio zio!

… t’ho perdonata e non t’ho detto “Addio”!

 

Vedevo in te la donna del destino …

ma, poi, m’hai proprio rotto … il “pisellino” …

perché t’ho vista insieme a mio cugino

che uscivi da un albergo qui vicino!

 

Puttana! Non sapevi proprio stare

tre giorni interi … solo a “digiunare”!

Regina di uno squallido alveare,

ti servi delle api per … “giocare”!!!

.

 

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Il tuo gradimento: Nessuno (1 voto)

ritratto di sp3ranza

Cassi, fiche e droghe?

Ho conisciuto diverse italiane con questo comportamento straniero,
emancipate/libertine/zoccolone che andavano com amici e prenti del
marito o dell'amante perche' erano per l'amore libero che andava tanto
di moda tra i compagni sinistri di nome e di azioni ed orge in cui
usavano vini/alcolici/droghe depravazione e quanto altro...
Posso accettare donne e uomini senza figli che fanno queste scelte,
ma non uomini/donne sposati e con figli...

Una tizia con marito e figli, tutta ben presentabile ed al parco con
i bambini mentre il marito era al lavoro, veniva additata da due
tipi che avevo conosciuto che insieme se l'erano trombata e
che avevano cercato di farlo anche con me, senza riuscirvi...e la
criticavano dicendo: Guardala la santarellina, se il marito sapesse
cosa fa dietro le sue spalle e cosa ha fatto con noi....Uno era un
bellissimo ragazzo, che mi batteva i pezzi, ma quando si e' presentato
con l'altro per fare un'ammucchiata, ero rimasta allibita/sconcertata e
spaventata...ho parlato di cose per distrarli dal sesso che avevano
in mente ed io cretina che mi sono fidata di quei porci pensando che
gli uomini possono essere amici e magari che puoi uscire con il tuo
amico che cerchi di conoscere meglio e che si porta appresso un'altro
amico, ma non per passare una serata tra amici, ma per trombare?
Ma gli uomini ragionano con il casso soltanto?
Forse e' anche colpa di certe donne che ragionano con la fica e loro
si fanno la stessa idea di tutte le donne...

Un depravato che fingeva di essere nubile ed una brava persona, vengo a
scoprire che non solo e' sposato e con due figli, ma che ha tendenze
omosessuali, che si droga, ma fuori e' il classico professionista di
successo che lavora in ufficio e sembra serio...dietro, un porco/depravato
sempre in cerca di cassi, di fiche e di droghe...

 

PS: ho notato che la depravazione e' spesso associata anche all'uso di droghe...scusa il commento nudo e crudo che se inopportuno puoi toglierlo anche perche' queste sono cose vere e non poesie o scritti inventati...