Serenità

Serenità,
sfuggevole amica: mi manchi!
Ti sono venuta a cercare
e non ti ho trovata,
o meglio
ti ho intravista appena,
il tempo di un sorriso
e poi ti sei data.
Io sono qui,
ma non resto ad aspettarti:
riprendo il mio cammino
tra le vie del mondo,
continuerò ad inseguirti e tu,
ti prego: fermati!

Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.

Gradimento