Ritratto

ritratto di Giuseppe Bauleo
Offline
Registrato: 20/05/2012

Ultimi visitatori

Nessun visitatore recente.

Informazioni personali

Nome
Giuseppe Bauleo
Città
Cosenza
Su di me...

Sono nato a Cosenza nel 1954, padre fabbro, madre casalinga, primo di quattro figli (due maschi, due femmine).
In seguito ad un abbastanza regolare percorso di studi (scuola dell’obbligo, liceo classico, un anno di medicina e, infine, un corso completo in ingegneria), mi laureo nel 1979 presso l’allora neonata (matricola 322) Università degli Studi della Calabria in Arcavacata di Rende.
Nel 1980, grazie alla legge 285 sull’occupazione giovanile, sono assunto dal comune di Cosenza (dove lavoro tuttora) come ingegnere informatico, e nel 1982, dopo sette anni di fidanzamento, mi sposo e mi trasferisco a Magli, un piccolo paese a circa otto chilometri dalla città, dove risiedo attualmente. Qualche anno dopo, due figli, diventati pressoché il mio unico interesse nella vita.
Accanito lettore, prima di fumetti (ho imparato a leggere, e forse anche a sognare, con “L’Intrepido” ed “Il Monello”), poi di romanzi gialli, horror e, soprattutto, fantascienza (ho ancora una discreta collezione di “Romanzi di Urania” anni 50-70, alla quale sono affezionatissimo, anche se una buona parte li ho dovuti vendere, da studente, di seconda mano – e per una miseria! – a causa di una piccola disavventura finanziaria), era forse inevitabile che scivolassi dall’altra parte della barricata.
In realtà, i miei esordi sono dovuti ad un singolare aneddoto: quando avevo circa undici anni trasmisero in televisione, nell’allora “TV dei Ragazzi”, uno sceneggiato di fantascienza a puntate, “I Legionari dello Spazio”; la vicenda mi aveva conquistato, ma trovai il finale così insulso da decidere di scrivermele da solo, le storie, per farle concludere come si doveva! Risalgono ad allora i miei primi due romanzi (chiaramente infantili, e in parte scopiazzati da fumetti che avevo letto), ovviamente di fantascienza, purtroppo distrutti qualche anno dopo, ad un’età in cui si pensa ancora solo al futuro, e si disconosce l’immenso e struggente valore del passato.
Per riprendere la penna in mano seriamente (a parte qualche poco convinto tentativo ai tempi del liceo) ci vorrà la fine del mio corso di studi, e da allora, dopo una partenza irruente, ed un successivo, graduale e avvilente scoramento (all’inizio credi sia facile; poi ti convinci, al contrario, che sia pressoché impossibile), prendono forma, sempre più faticosamente, alcuni racconti, sei romanzi (un settimo, iniziato quasi vent'anni or sono, stenta a raggiungere la parola “fine”, altri si sono fermati dopo pochi capitoli, altri allo stato ancora embrionale), e qualche sceneggiatura.
Prima d'ora, niente di pubblicato, a parte, oltre quattro lustri fa, un racconto su “Bit”, un noto mensile di informatica ora non più in edicola (“Adamo 2000”, che ho misteriosamente ritrovato di recente in un sito internet), forse un altro paio che, piazzati in altrettante edizioni di un concorso letterario locale, sarebbero dovuti uscire in antologia, ma di cui non ho mai saputo nulla, ed il mio primo romanzo da adulto, “Sogni d’Estate” (a dispetto del titolo, sempre fantascienza), mandato in stampa, e con uno pseudonimo, a mie spese: un’orribile esperienza probabilmente destinata a far parte del bagaglio di molti aspiranti scrittori.
Più di recente, ho collaborato per qualche mese con un paio di riviste di informatica, sulle quali sono apparsi alcuni miei articoli tecnici. Poi, appena ho scoperto quanto pagavano, li ho salutati. Non per venalità, non solo, almeno: quello che incassavo serviva solo a farmi scattare ad uno scaglione di reddito superiore, con relativa riduzione di assegni familiari, e aumento di tasse e spese universitarie, e a conti fatti mi ritrovavo a lavorare in perdita!
In effetti, avrei un po' di pubblicazioni da aggiungere al mio curriculum, apparse, e tuttora su Internet, con un altro pseudonimo (anzi, due)… ma di cui potrò parlare solo più in là, e solo se si verificheranno determinate condizioni.
Attualmente, curo un blog, Blog54 (indirizzo http://blog54.altervista.org/ ), sul quale pubblico, per la prima volta con il mio vero nome, un po' di lavori, passati e presenti: racconti, articoli di (anti) politica, e… mah, qualsiasi altra cosa potrà venirmi in mente.
Ho, inoltre, pubblicato il mio sesto romanzo, "Ospiti". È possibile acquistarlo in versione e-book presso il Kindle Store di Amazon, all'indirizzo http://www.amazon.it/dp/B007GVLJYM , o nella più tradizionale versione cartacea, stampata con il servizio “Il mio libro” del gruppo L’Espresso, collegandosi al link http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=839953 , o nelle librerie del circuito laFeltrinelli (all’u.r.l. http://www.lafeltrinelli.it/fcom/it/home/pages/puntivendita/negozi/trova.html è possibile trovare i punti vendita in Italia). Sesto di quelli scritti, pubblicato solo terzo. Per la prima volta, anche in questo caso, con il mio vero nome. Dopo circa trent'anni, ho sentito il dovere di metterci la faccia.
Spero di non perdercela.

Testi pubblicati da Giuseppe Bauleo

Titolo Pubblicatoicona ordinamento Ultima Modifica Commenti Visite oggi Visite totali Genere/Categoria
La Scatola Laccata, di Arthur Conan Doyle
21/08/2017 - 16:57 21/08/2017 - 16:57 0 1 19 Mistero, Recensione
La Ragazza Dai Capelli Rossi - recensione
14/08/2017 - 17:02 14/08/2017 - 17:02 0 0 41 Horror, Recensione
Il Cane Di Vetro - recensione
04/08/2017 - 11:00 04/08/2017 - 11:00 0 0 36 Fantasy, Recensione
Numero Sei , di Edgar Wallace - recensione
01/08/2017 - 07:12 01/08/2017 - 07:31 1 0 65 Articolo, Recensione
Sogni d'Estate - recensione
28/07/2017 - 16:34 01/08/2017 - 07:41 0 0 50 Fantascienza, Recensione
Attacchi hacker: l'unica vera difesa possibile.
15/05/2017 - 15:42 15/05/2017 - 15:42 1 0 143 Articolo, Informatica
Perché voto SÌ
12/10/2016 - 12:27 12/10/2016 - 12:27 1 0 248 Articolo, Politica
Una dritta per vincere il referendum
18/08/2016 - 12:10 18/08/2016 - 12:10 10 0 467 Articolo, Politica
Appello agli iscritti CGIL, CISL e UIL.
04/08/2016 - 17:06 04/08/2016 - 17:06 2 0 270 Articolo, Politica
L’imbroglio degli ottanta euro.
10/06/2016 - 10:55 10/06/2016 - 10:55 1 0 389 Articolo, Politica
Intuito 4: la sfida.
10/05/2016 - 11:26 10/05/2016 - 11:26 0 0 388 Articolo, Recensione
Attaccamento alla vita
19/02/2016 - 06:18 19/02/2016 - 06:18 1 0 354 Racconto, Religione e spiritualità
Telefonate pubblicitarie, cookie e privacy.
13/02/2016 - 19:08 13/02/2016 - 19:08 0 0 272 Articolo, Società
Adozioni gay – appendice 2
01/02/2016 - 13:12 01/02/2016 - 13:12 0 0 334 Articolo, Società
Nudi coperti e adozioni gay - appendice
29/01/2016 - 11:53 29/01/2016 - 11:53 0 0 291 Articolo, Politica

Commenti di Giuseppe Bauleo

Titolo Inviato Testo
mentre, invece, conti di 22/08/2016 - 11:56

mentre, invece, conti di votare no?

 

vorrei farti notare che anche 22/08/2016 - 11:10

vorrei farti notare che anche tu, adesso, stai parlando di Renzi e non del referendum.

A ottobre, o novembre, o quando sarà, dovremo scegliere...

OK, allora alle prossime 22/08/2016 - 07:50

OK, allora alle prossime elezioni, se sarà candidato, evita di dare il voto a Renzi. Ma il referendum è un'altra cosa, è un'...

Sì, Twin, condivido 21/08/2016 - 07:34

Sì, Twin, condivido ovviamente tutto quello che dici. Un solo appunto: come spiego nel mio precedente articolo, in realtà non è stato...

concordo con tutto quello che 04/07/2015 - 11:12

concordo con tutto quello che lei dice. Credo che l'unico punto su cui dissentiamo è se considerare abuso, furbata o come la vogliamo chiamare...

Bene, ROGER, a quanto pare 03/07/2015 - 10:44

Bene, ROGER, a quanto pare rimani della tua opinione, che l’uso distorto di un ticket sia un abuso, una furbizia, madre fra l’altro di tutta la...

piccola correzione, Baldo, se 02/07/2015 - 10:15

piccola correzione, Baldo, se me la permetti:

"Devono far vedere che esistono e che fanno qualcosa...

per Piero Tucceri e ROGER POZZI 02/07/2015 - 07:09

Mentre mi associo completamente a quanto sostenuto da Piero Tucceri, non mi trova del tutto d’accordo l’appunto sui “furbetti”...

innanzitutto, grazie per i 01/07/2015 - 05:49

innanzitutto, grazie per i complimenti. Oltre a fare sempre piacere, senza bisogno di essere narcisisti, per chi ha intrapreso il difficile cammino della...

Se rileggi bene, ad un certo 01/05/2015 - 14:45

Se rileggi bene, ad un certo punto scrivo:

"Non sostengo che 1400 euro al mese sia una pensione d’oro. In una città come Roma o...